La storia. Il patrimonio culturale. La ricchezza del suolo.

Nel 1845, un gruppo di monaci benedettini proveniente da Muri, in Svizzera, giunse a Gries, alle porte di Bolzano, dove rilevò l’abbazia dei canonici agostiniani e con essa anche la loro attività vitivinicola già antica di secoli, dando vita ad una simbiosi fra convento, cantina e vigneti rimasta intatta fino ai giorni nostri. Oggi, nel 21° secolo, la cantina MURI-GRIES vanta prodotti d’eccellenza, come i vini della linea “Abtei Muri”, vinificati esclusivamente dalle uve dei vigneti più pregiati della tenuta dal 1989.

Linfa vitale, soddisfazione e competenza

In quale momento la passione si tramuta in competenza? E quando la competenza diventa una spinta constante alla ricerca della qualità? Da noi, tutti questi fattori sono strettamente legati. La conoscenza della nostra tradizione, la fiducia nella qualità delle varietà autoctone e la nostra esperienza: sono questi i valori che cerchiamo di conciliare con il progresso e l’innovazione. Ed è così che si definisce la filosofia della nostra cantina: attraverso l’utilizzo di moderni fusti in acciaio, botti in legno e barriques per l’affinamento, metodi di lavorazione delicati e tecnologia all’avanguardia.

Il Lagrein

Abbiamo operato una scelta chiara a favore del Lagrein e l’abbiamo mantenuta nel tempo, portando avanti un lavoro attento su questa varietà autoctona amante dei nostri terreni e che qui prospera in modo eccellente regalandoci, anno dopo anno, risultati sorprendenti. Ciò lo dobbiamo anche ai nostri vigneti risalenti agli anni Trenta, dai quali ricaviamo ancora oggi uve squisite e sui quali lavoriamo con attenzione, per non far perdere loro quel carattere insostituibile: un vino elegante con identità, meravigliosamente complesso e concreto. Il nostro fiore all’occhiello.Dettagli

Il team

Spirituale, secolare, unito. Da MURI-GRIES, vino e convento sono da sempre legati: i nostri vigneti sono da secoli proprietà del convento e anche la cantina è completamente integrata nell’abbazia.
La storia di successo di MURI-GRIES è da attribuire all’energia dei suoi collaboratori e alla loro instancabile dedizione, giorno per giorno, in cantina e nei vigneti. E’ un lavoro bello ed appagante, a contatto con la natura e ciò che offre. Non esiste anno che sia uguale all’altro: ognuno ci porta sorprese e sfide sempre nuove. E’ la natura a dettarci il ritmo.
Christian Werth

Christian Werth

Enologo
“Nella mia veste di enologo della cantina MURI-GRIES, dal 1988 anch’io sono stato artefice di un processo di trasformazione, volto a rendere la produzione più coerente e più incentrata sulla qualità. Figurare tra i protagonisti della lunga storia di MURI-GRIES, anche solo per un lasso di tempo breve, e mettere a frutto quest’esperienza per guidare l’azienda sulla strada giusta, per me è un compito complesso, ma oltremodo affascinante, e riuscire come enologo a dare al vitigno Lagrein il ruolo che gli spetta, anche sul mercato internazionale, è l’obiettivo che mi sprona di più nella mia attività.”
Walter Bernard

Walter Bernard

Responsabile della viticoltura dal 1990
“Per me, lavorare nella viticoltura è un modo per vivere al ritmo della natura. Da responsabile della tenuta MURI-GRIES, ogni giorno ho la conferma di come il rapporto fra l’uomo e la vite debba imperniarsi sul rispetto della natura e delle sue esigenze. E nonostante tutta l’esperienza maturata, la lunga formazione e la crescita professionale, molti fattori della natura restano imprevedibili. Anche per questo, ogni annata nel vigneto per me è un’incognita stimolante da cui scaturisce una tensione febbrile, che cessa solo quando vedo i risultati e posso rilassarmi soddisfatto.”




La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regola l'utilizzo dei cookie, che vengono usati anche su questo sito! Acconsente continuando con la navigazione o facendo un clic su "OK". Ulteriori informazioni
OK